Perché anche il piastrellista ha bisogno dello smartphone

Hai passato una vita a posare mattonelle, ma ora finalmente il traguardo della pensione si fa più vicino? Pensi che il telefonino Nokia vada benissimo, per l’utilizzo che ne fai? Temi che un telefono più evoluto, magari uno smartphone, potrebbe facilmente logorarsi mentre sei sul cantiere?

Ok: una cosa alla volta.

Uno smartphone anche per te che fai il piastrellista

Innanzitutto, “smartphone” non significa per forza “modello da € 1.000”: ci sono smartphone di fascia economica minore, adatti per chi non ne fa un uso spasmodico e per chi, come te, si trova tutti i giorni circondato da polvere. Una spesa da € 150 – € 200 ti garantisce già una buona resa, se devi usare lo smartphone per operazioni limitate. Ah, a proposito… quali operazioni?

Il piastrellista con lo smartphone: musica

A tanti piastrellisti piace lavorare con la loro musica preferita in sottofondo. Non sempre si ha a disposizione una radio, e quelle portatili sono spesso ingombranti. Una volta c’erano i lettori mp3, tascabili e pratici: ora sta diventando sempre più difficile trovarli, e alcuni modelli sopravvissuti hanno display e tasti decisamente troppo piccoli.

Lo smartphone risolve tutti i tuoi problemi: ogni modello è dotato di un lettore di canzoni integrato, ben gestibile da un display ampio come quello dei telefoni moderni. Scorrere l’elenco dei brani, passare da una playlist all’altra, riascoltare un pezzo è semplicissimo. E la soluzione l’hai già in tasca.

Il piastrellista con lo smartphone: agenda

Altro importante elemento per gestire la propria vita lavorativa (e non solo) è l’agenda, presente su tutti gli smartphone. Con pochi passaggi puoi aggiungere appuntamenti, inserire note e promemoria e ricevere alert al momento giusto.

Il piastrellista con lo smartphone: smartwatch

Molti piastrellisti hanno ceduto allo smartphone per una comodità davvero straordinaria: lo “smartwatch”, l’orologio evoluto collegato direttamente al telefono che ti segnala chi ti sta chiamando e ti permette di leggere e rispondere a messaggi e telefonate. Quando hai le mani impegnate o sporche, ti basta un comando vocale per compiere una di queste azioni, senza dover estrarre il telefono dalla giacca lasciata nell’altra stanza con il pericolo di rovinarlo.

E tu? Sei un piastrellista felice detentore di uno smartphone? Raccontaci la tua esperienza!


About